Alejandro Gomez, ex capitano dell'Atalanta, oggi al Siviglia, ha parlato a Sky Sport, tornando sull'addio dello scorso gennaio ai nerazzurri: "Ancora oggi faccio fatica a guardare una partita dell'Atalanta, mi fa male. Sono felice per loro, che stanno facendo bene ma non riesco a stare bene ancora. Sono triste. Spero che con l'andare del tempo le cose migliorino. Avevo grandi offerte dall'MLS e dall'Arabia ma la mia priorità era il Siviglia, andare in quei paesi è come sparire. Sono orgoglioso di essere finito qua".

L'ADDIO - "Sto cercando di capire come sia successo tutto questo, so di non essere il colpevole in questa storia. Non si poteva andare avanti così e ho preso la decisione giusta, sono contento e tranquillo per la scelta che ho fatto".

LEGGI ANCHE - Ancora Gomez: "Il Siviglia ha creduto in me, il clima qui mi fa ricordare i tempi del Catania"

Sezione: L'angolo degli ex / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 22:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print