Se da un lato la Juventus è vicinissima a prendere un attaccante di 34 anni (Dzeko), dall’altro non vede l’ora di scoprire la qualità e la freschezza di Dejan Kulusevski, la cui carta d’identità dice che è nato nel 2000.

Investimento - Paratici lo ha preso già a gennaio, versando all’Atalanta (proprietaria del cartellino) 35 milioni di euro più i bonus e facendogli firmare un contratto fino al 2024 a 2,5 milioni netti a stagione. Un investimento molto importante, necessario per anticipare una concorrenza molto agguerrita (l’Inter su tutti) e assicurarsi un giocatore forte fisicamente e soprattutto capace di adattarsi a qualsiasi situazione tattica.

La posizione - Dejan può giocare dietro le punte, è stato utilizzato anche da mezzala, ma alla Juve prevalentemente giocherà esterno destro d’attacco, dove finora ha fatto vedere le cose migliori. E dove i bianconeri nelle ultime stagioni hanno dovuto soffrire non poco, per far fronte ai continui infortuni di Douglas Costa che alla lunga hanno pesato. Nella Juve che ha in mente Pirlo, Kulusevski può fare il vice di Paulo Dybala sulla destra ma anche scalare a esterno di centrocampo, quando il nuovo tecnico opterà per la difesa e tre.

Sezione: L'angolo degli ex / Data: Dom 30 agosto 2020 alle 16:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print