Continua la preparazione della Primavera nerazzurra al Centro Sportivo Comunale di Clusone. Mister Brambilla ha diretto una doppia seduta. Domani altri due allenamenti (alle 9.30 e alle 17, sempre a porte aperte).

Giorgio Brogni, nonostante sia un 2001, è da considerarsi tra i più esperti della squadra con le sue 21 presenze nello scorso campionato: "È stata una bella sorpresa per me riuscire a ritagliarmi subito uno spazio del genere: speravo di giocare, ma è andata fin troppo bene. Devo continuare a lavorare tanto: la speranza è riuscire a giocare con questa continuità anche in questa stagione. L'esperienza in Youth League poi aiuterà tutti a crescere ancora di più. Il ritiro procede bene, i carichi sono abbastanza pesanti ma è normale in questo periodo della preparazione. Siamo un bel gruppo, compatto: sono convinto che sarà un'altra bella stagione".

Una stagione che i nerazzurri giocheranno con lo scudetto sul petto: "Avevo già vinto il titolo coi Giovanissimi, ma l'anno dopo ovviamente non avevamo potuto giocare con lo scudetto cambiando categoria. Da bergamasco e tifoso atalantino, sarà un onore e un orgoglio andare in giro per l'Europa con questa maglia e lo scudetto. Sappiamo che sarà più difficile perché gli avversari daranno il 110% contro di noi, per questo ci stiamo preparando bene".

Una curiosità infine: Brogni, originario di Telgare, domenica prossima è atteso da una sfida particolare, l'amichevole che chiuderà il ritiro di Clusone proprio contro il Telgate: "Sarà sicuramente una bella soddisfazione affrontare la squadra del mio paese".

Sezione: Primavera 1 TIM / Data: Lun 29 Luglio 2019 alle 20:30 / Fonte: atalanta.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print