Nella 12ª giornata del campionato Primavera 1 TIM 2020-21 “Trofeo Giacinto Facchetti”, al Centro Bortolotti di Zingonia passa la Spal 1-0. Si interrompe così dopo sei partite la striscia positiva nerazzurra.

Nerazzurri con il lutto al braccio e minuto di silenzio osservato prima della partita in memoria di Willy Ta Bi. Partita molto equilibrata, il primo tentativo è di marca ospite con una girata di Moro al 16′ bloccata da Gelmi. Passano due minuti ed è Campagna a calciare a lato di poco. Al 20′ grande azione di Vorlicky che si accentra dalla sinistra, salta un paio di difensori ma poi alza troppo la conclusione che finisce sopra la traversa. Nel finale del primo tempo (35′) Spal pericolosa con un tiro a giro di Cuellar, ma Gelmi è prodigioso nella respinta in angolo.

Nella ripresa mister Brambilla si gioca subito la carta Cortinovis, al rientro dall’infortunio. E proprio Cortinovis si rende subito pericoloso dopo quattro minuti, inserendosi bene in area ma poi calciando sul portiere. Gyabuaa poi non ne approfitta  e tira alto. Al 53′ Spal in vantaggio con Moro su rigore (punito un contatto Cittadini-Yabre) e gara in salita per i nerazzurri. La reazione porta la firma di Vorlicky: al 54′ il tiro a giro finisce a lato, mentre al 62′ il diagonale mancino sfiora il palo. Cresce la pressione nerazzurra, ma le conclusioni di Sidibe (72′) e Cortinovis (73′) non inquadrano lo specchio. Nerazzurri finiscono a trazione anteriore con in campo anche Rosa e De Nipoti nel tentativo di recuperare lo svantaggio. L’ultima occasione è ancora di Cortinovis all’89’ ma la punizione dal limite viene respinta dal portiere.

Sezione: Primavera 1 / Data: Ven 26 febbraio 2021 alle 17:05 / Fonte: atalanta.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print