"Sindrome Atalanta". Così titola in prima pagina l'edizone odierna del Corriere di Bologna. Più che una bestia nera, quasi una nemesi. Domenica arriva al Dall’Ara l’Atalanta dei miracoli, reduce dal rocambolesco e trionfale passaggio del turno agli ottavi di Champions League, arrivato a coronamento di un ciclo tecnico semplicemente perfetto: per il Bologna è l’occasione di portare a casa uno scalpo di lusso — ben più del Milan attuale visto da queste parti domenica scorsa — e di chiudere una serie nera arrivata a sette sconfitte in fila. Dal 1° novembre 2015, il 3-0 firmato Giaccherini-Destro-Brienza che inaugurò l’era bolognese di un bergamasco come Roberto Donadoni, il Bologna contro l’Atalanta ha sempre perso in sette confronti diretti in campionato: 4 gol fatti e 15 subiti, dal 2-0 del girone di ritorno 2015/16 griffato dall’ex Diamanti fino al 4-1 della passata stagione con ben quattro reti segnate dagli orobici nei primi quindici minuti, nella notte del maxiturnover di Mihajlovic.

Sezione: Rassegna Stampa / Data: Ven 13 Dicembre 2019 alle 14:00 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print