Si torna a parlare di procotollo per allenamenti collettivi. Secondo quanto riporta oggi La Gazzetta dello Sport, dopo le parole di ieri del ministro Spadafora, Figc e Lega hanno ricominciato a lavorarci.

Da domani lunedì 18 potranno riprendere anche gli allenamenti collettivi, e quindi quelli classici del calcio, ma sono ancora vietate le partitelle: insomma il classico caso della "montagna che partorisce il topolino". Saranno possibili allenamenti in piccoli gruppi, anche con il pallone, ma rispettando il distanziamento di 2 metri. Oggi FigcLega dovrebbero rivedersi per lavorare a una modifica del protocollo: si va verso il "niente ritiro blindato" ma test sierologici per controllare la negatività di tutto il gruppo.

La maggior parte delle società non andrà in ritiro, a differenza del Parma, che però manterrà in isolamento i due calciatori positivi al primo test e negativi al secondo. In tutto ciò ci sono i controlli degli ispettori federali, che dopo le partitelle a Formello da oggi controllano il centro sportivo della Lazio; controlli previsti anche a Napoli e Firenze.

Sezione: Zingonia / Data: Dom 17 maggio 2020 alle 11:46 / Fonte: fcinternews.it
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print