La notizia era nell'aria, oggi è arrivata anche l'ufficialità da parte dell'Atalanta. Joakim Maehle è un nuovo giocatore della Dea, operazione col Genk chiusa a titolo definitivo per 10 milioni di euro circa più bonus. E così a partire dalle prossime sfide Gian Piero Gasperini avrà a disposizione un nuovo esterno destro da alternare ad Hateboer, viste anche le difficoltà di Depaoli e Piccini in questa prima parte di stagione.

Chi è Joakim Maehle - Classe '97, Maehle ha buona struttura fisica, dinamismo e velocità. Caratteristiche necessarie, per gli esterni del Gasp. Il danese nasce terzino, ma viste le sue peculiarità sembra interprete perfetto per avanzare di qualche metro il raggio d'azione e agire da quinto (o comunque esterno) di centrocampo a tutta fascia. Prodotto del settore giovanile dell'Aalborg, Maehle sbarca in Belgio, al Genk, nel 2017 per poco più di 1 milione di euro. Un anno fa, durante la fase a gironi della Champions League, il danese fu ad un passo dal Napoli. Gli azzurri ed il Genk si affrontarono nella doppia sfida della fase a gruppi e quelle furono le occasioni in cui Giuntoli avviò i discorsi con i colleghi del Genk. L'operazione non si concretizzò, ma lo sbarco del giocatore in Serie A è stato solo rimandato. Oggi che prende ufficialmente il via la sua avventura bergamasca, col Genk che saluta un giocatore che in 3 anni e mezzo ha messo insieme 6 gol e 22 assist in 130 apparizioni.

FOCUS Maehle
Sezione: Zingonia / Data: Ven 01 gennaio 2021 alle 16:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print