Più vende, più l'Atalanta va forte. Anche se inizia la stagione a luglio. Terzo anno di Gasperini e ancora una volta gli orobici sognano la Champions League. Un punto di distanza dal Milan quarto in classifica e in questa volata finale sembra persino essere favorito rispetto ai rossoneri, valutando l'enorme differenza di forma.

Proprio la partita contro la squadra di Rino Gattuso è il più grande rimpianto, il passo falso quando era il momento di dimostrare di poter sedere al tavolo delle grandi. Avrà un'altra opportunità nel weekend contro l'altra milanese, se pur senza il suo bomber Zapata, che ha festeggiato questa sera le 20 reti in campionato ma il cui cartellino giallo gli è costato la squalifica.

Pur senza il colombiano, che ha dato un notevole contributo in attacco, i nerazzurri anche questa sera hanno dimostrato di poter segnare in tutti i modi, con chiunque. Sono 64 i gol segnati fin qui, facendo dei nerazzurri il miglior attacco del campionato in assoluto, staccando persino la Juventus di CR7. +18 reti rispetto a un anno fa, +13 rispetto al 2016-17 dove si chiuse il campionato a 62. Il record appartiene alla stagione 1949-50 (66) e otto nove partite ancora da giocare è ormai scontato che verrà infranto.

Sezione: Copertina / Data: Ven 5 Aprile 2019 alle 07:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print