Gollini 6 - Incolpevole sui due gol del Milan, non deve compiere tanti interventi degni di nota. 

Toloi 5,5 -Intervento provvidenziale a evitare il raddoppio Higuain nel primo tempo. Bonaventura però non gli dà punti di riferimento. 

Palomino 5,5 - Higuain è un cliente difficile da marcare e se lo perde in occasione del primo gol. Il più in difficoltà del terzetto difensivo. 

Masiello 5,5 - La sua esperienza è utile per non affondare nei momenti difficili, ma quando il Milan attacca sono dolori anche per lui. 

Castagne 5 - Resta piuttosto basso per occuparsi di Calhanoglu ma si perde Bonaventura e il turco nell'arco di pochi minuti. 

De Roon 6,5 - Recupera tanti palloni, è una diga fondamentale in mezzo al campo soprattutto nei momenti più complicati. 

Freuler 5,5 -In apnea nel primo tempo contro il centrocampo rossonero, cresce nella ripresa con tutta la squadra. 

Gosens 5 - Suso è un pericolo costante e lo salta quasi sempre. Non dà l'aiuto sperato a Masiello. (Dal 76' Ilicic s.v.). 

Pasalic 5 - Un'apertura illuminante e un gol mangiato da due passi sono il riassunto del suo primo tempo. Troppo poco, abbastanza per il suo allenatore: l'ex resta negli spogliatoi. (Dal 46' Rigoni 7 - Il suo ingresso, così come quello di Zapata, cambia il volto al match. Trova la rete del definitivo 2-2 nel convulso finale).

Gomez 6 - Un fantasma nel primo tempo, chiuso nella morsa di Biglia, Calabria e Musacchio. Nella ripresa trova il guizzo vincente, poi viene messo k.o. da un infortunio. 

Barrow 5 - Gasperini lo lascia negli spogliatoi all'intervallo, dopo un primo tempo in cui il giovane gambiano non riesce mai a rendersi pericoloso e va a sbattere contro i due centrali rossoneri. (Dal 46' Zapata 7,5 - Entra in campo e cambia la partita. Devastante, a tratti commovente, come quando va a riprendersi un pallone al limite dell'area atalantina. Propizia entrambi i gol della Dea).

Sezione: Il Pagellone / Data: Dom 23 Settembre 2018 alle 20:25 / articolo letto 1520 volte
Autore: Simone Franzini