Gollini 5,5 - Non ha grosso lavoro nel primo tempo, se non in un paio di uscite. Sui corner avversari non va main terzo tempo a prendere il pallone, a dieci dalla fine lo punisce Milinkovic-Savic, pure se incolpevole.
Masiello 6 - Fondamentale in alcuni recuperi, viene lasciato da solo in un uno contro uno con Correa. Spende il fallo intelligentemente, evitando anche il rosso.
Palomino 6,5 - Si destreggia bene, riuscendo a mettere la museruola a chi gli gravita intorno. Compie un intervento che vale un gol su Correa, però poi compie un peccato veniale, portandosi il pallone fuori in fallo laterale, con il conseguente calcio d'angolo.
Djimsiti 4,5 - Non va quasi mai in difficoltà, anche perché la Lazio attacca praticamente solo sull'altra fascia, nel èprimo tempo. Poi compie un erroraccio su Correa, senza mai riprendersi: Milinkovic-Savic va in terzo tempo, segnando l'1-0 proprio su di lui.
Hateboer 5 - Lulic gli dà più di qualche fastidio, prova qualche scorribanda ma non ha mai la bravura
De Roon 6,5 - Colpisce un palo con un tiro al volo - deviato da Bastos - poi la sua seconda conclusione viene fermata da Acerbi, praticamente sulla riga, quasi come un gol. Uno dei più positivi dei suoi (dall'85' Pasalic s.v.).
Freuler 5,5 - Solito collante a centrocampo, gioca semplice ma non calamita la quantità di palloni che gli capitano nelle altre occasioni. Va a corrente alternata.
Castagne 5,5 - Perfettibile all'inizio, con qualche sbavatura qui e là che portano anche all'unica occasione della Lazio con Lucas Leiva, di testa. Si avventura in una sortita offensiva dopo un bello scambio con Zapata (dall'85 Gosens s.v).
Gomez 6,5 - Gioca a tutto campo, più del solito, andando spesso anche a chiudere. Fondamentale un suo recupero su Immobile che poteva calciare a rete. Poi nel secondo tempo gli cade la catena, rischiando comunque di dare una gioia con un tiro da posizione impossibile.
Ilicic 6,5 - Si accende a intermittenza, prendendo un sacco di calcioni: gli manca qualcosa negli ultimi sedici metri, prova anche con un colpo di tacco volante per Zapata. Bello e possibile.
Zapata 5 - Duella a turno con tutta la difesa laziale: Acerbi è un osso duro, Luiz Felipe è reattivo. Avrebbe sulla testa due volte il pallone del vantaggio, lo spreca (dall'85' Barrow s.v.)

Sezione: Il Pagellone / Data: Mer 15 Maggio 2019 alle 22:45 / Fonte: Andrea Losapio
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print