Nel campionato dei sei punti di penalizzazione ecco un'Atalanta nuova di zecca. Tra i pochi punti fermi rispetto alla passata stagione la dirigenza, arricchita dall'innesto di Pierpaolo Marino nel ruolo di responsabile dell'area tecnica, e Stefano Colantuono, conferma tutt'altro che scontata nonostante la fantastica cavalcata dello scorso anno.
Cambierà invece il modulo: dal 4-4-2 al 4-3-2-1. Albero di natale imposto da una campagna acquisti che ha visto gli orobici privarsi del loro faro in mezzo al campo: parliamo di Edgar Barreto, passato al Palermo. Al suo posto un tandem di centrocampisti arrivati nelle ultime ore di mercato: Matteo Brighi e Luca Cigarini, prelevati rispettivamente da Roma e Napoli. Sull'operazione per l'acquisto del regista ancora di proprietà del club azzurro c'è lo zampino di Pierpaolo Marino, pronto a riaccogliere il calciatore nella sua squadra dopo averlo portato alle pendici del Vesuvio nel 2009. Non è stata di certo l'unica operazione voluta fortemente da Marino: l'ex dg del Napoli ha nuovamente puntato anche su German Denis, unico terminale offensivo titolare della squadra di Colantuono e Maxi Moralez, vero e proprio colpo di mercato dell'Atalanta che insieme al giovane Bonaventura agirà nel ruolo di trequartista.
Tra i pali confermatissimo Andrea Consigli, mentre per rinforzare la difesa gli acquisti più importanti provengono dalle squadre retrocesse: Stefano Lucchini - ex Sampdoria - e Andrea Masiello, prelevato dal Bari. Non mancheranno i ballottaggi in questo ruolo, come quello riguardante Manfredini e Capelli nel ruolo di centrale di difesa al fianco di Lucchini, e quello tra Peluso e Bellini nel ruolo di terzino sinistro.

FORMAZIONE IDEALE (4-3-2-1) - Consigli; Masiello, Lucchini, Manfredini, Peluso; Brighi, Cigarini, Padoin; Maxi Moralez, Bonaventura; Denis.

Sezione: Serie A / Data: Gio 8 Settembre 2011 alle 18:00 / articolo letto 1436 volte / Fonte: tmw
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com