La Serie A torna in pista, dopo il straziante addio a Davide Astori. Al Dall'Ara andrà in scena l'intrigante sfida tra Bologna e Atalanta. I felsinei, dopo i sei punti acciuffati nelle gare interne contro Sassuolo e Genoa, sono crollati nel derby contro la SPAL. A caccia di nuovi stimoli i rossoblu, esclusi dalla lotta salvezza, ma inevitabilmente privi di ambizioni europee. Obiettivi differenti per i nerazzurri, che vogliono insinuarsi tra Sampdoria e Milan nella corsa all'Europa League. Sei le lunghezze di distanza dal sesto posto, al netto del match da recuperare contro la Juventus.

COME ARRIVA IL BOLOGNA - Folta la lista degli indisponibili: out Gonzalez per squalifica, ai box per noie muscolari anche Da Costa, Orsolini, Palacio e Poli. Ipotesi 4-3-3 per Donadoni: Mbaye e Masina esterni bassi, De Maio ed Helander i due centrali. Dzemaili sul centro-sinistra può pungere con i suoi inserimenti, Pulgar vertice basso, spalleggiato da Donsah, al momento avanti nel ballottaggio con Nagy. Verdi l'arma in più nel tridente, fiducia rinnovata a Destro, in cerca di riscatto dopo l'errore marchiano contro la SPAL. Proverà ad innescarlo anche Federico Di Francesco, che agirà sul binario di sinistra.

COME ARRIVA L'ATALANTA - Gasperini, che avrà a disposizione l'organico al completo, chiede ai suoi il massimo sforzo per tentare la scalata al sesto posto. Probabile once de gala: Berisha tra i pali, retroguardia a tre con Toloi, Caldara e Masiello. Hateboer a destra, Spinazzola sul versante opposto, De Roon farà coppia con Freuler nella linea mediana a due. Cristante al solito avanzato in trequarti, nel tandem offensivo spazio all'estro di Ilicic e del Papu Gomez: solo panchina, dunque, per Petagna e Cornelius.

Sezione: Altre news / Data: Ven 9 Marzo 2018 alle 12:00 / articolo letto 1571 volte
Autore: Redazione TA - twitter: @tuttoatalanta