Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, nella consueta conferenza stampa prepartita ha parlato del pugno duro che la politica vorrebbe imporre in caso di ululati razzisti. "Sospendere le partite è una grande stupidata, non è quella la decisione da prendere. Non è un problema di razzismo, tutte le squadre hanno giocato di colore. E non è una questione territoriale, ho sentito insulti ai migliori giocatori, nei derby. Questo si combatte, ma non chiudendo gli stadi. Nei giorni prima della nostra gara con il Napoli si parlava di sospendere la nostra, bisogna colpire chi ha certi comportamenti".

Sezione: Calciomercato / Data: Sab 29 Dicembre 2018 alle 14:23
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print