Allo stato attuale delle cose, l'Atalanta ha messo in conto la sola cessione di Franck Yannick Kessié per quanto riguarda l'imminente sessione di mercato estiva.

Nelle idee della proprietà, infatti, il classe '96 ivoriano (ormai indirizzato verso il Milan, annuncio atteso per la prossima settimana), viene considerato come l'unico sacrificato eccellente per l'estate, al netto delle cessioni di Mattia Caldara (Juventus) e Roberto Gagliardini (Inter) che hanno garantito un'entrata economica molto importante.

Pertanto gli altri gioielli della rosa vengono considerati incedibili, e si farà di tutto per resistere alle varie offerte che arriveranno e, soprattutto, per convincere i diretti interessati a restare a Bergamo almeno un altro anno, facendo leva anche sulla possibilità di giocare l'Europa League.

Il primo nome sulla lista degli intoccabili è quello di Alejandro Gomez, simbolo e capitano che nell'ultimissimo periodo non ha però escluso totalmente una partenza. La dirigenza ha avuto di recente un face to face con l'argentino per spiegargli la propria posizione, anche se probabilmente l'ultima parola sarà comunque del Papu.

Discorso molto simile per quanto riguarda il difensore Andrea Conti e l'attaccante Andrea Petagna, seguiti soprattutto dalle big italiane. Anche in questo caso, nonostante la possibilità di concretizzare delle consistenti plusvalenze, la Dea punta a resistere. Volontà dei calciatori in questione permettendo, che durante il mercato risulta spesso decisiva.

Sezione: Copertina / Data: Sab 3 Giugno 2017 alle 11:00 / Fonte: tmw
Autore: Twitter @tuttoatalanta / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print