Le pagelle - Gomez sempre decisivo, difesa è una fortezza

 di Matteo Mongelli Twitter:   articolo letto 3053 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Le pagelle - Gomez sempre decisivo, difesa è una fortezza

BERISHA, voto 7: pesante l'errore sul gol del vantaggio della Juventus. Non può nulla sul secondo gol. Nella ripresa la Juve è schiacciata e cerca poche volte la conclusione in porta. Nella ripresa para un rigore decisivo facendosi perdonare per l'errore del primo tempo.

MASIELLO, voto 7: buona prestazione nonostante i gol subiti. Chiude con ottimi anticipi diverse occasioni bianconere coordinando al meglio i movimenti della difesa. Dybala è veloce ma Masiello ha un grande senso della posizione.

PALOMINO, voto 7: in difficoltà a trattenere Higuain quando trafigge Berisha. Il Pipita è un cliente difficilissimo è il centrale bergamasco soffre la differenza fisica. Bene alcune uscite palla al piede.

CALDARA, voto 7,5: quando il Papu calcia la punizione Caldara scommette sull'errore di Buffon come gli attaccanti veri e si fionda sulla sfera riaprendo la partita. In difesa cerca di gestire in tutti i modi Mandzukic e Bernardeschi collaborando bene con gli esterni. 

HATEBOER, voto 7,5: fa un lavoro decisivo in fase difensiva quando l'esterno destro della Juventus cerca la sovrapposizione alle tre punte. Non spinge molto in fascia ma aiuta molto in difesa uscendo diverse volte palla al piede togliendo le castagne dal fuoco al regista.

CRISTANTE, voto 7,5ha preso il vizio del gol incorniciando la strategia offensiva dell'Atalanta: inserimento dei centrocampisti alla spalle della difesa avversaria. Pareggia i conti e corre tutta la partita dando man forte alla difesa quando bisogna soffrire. Sempre più utlizzato come titolare. (Dall' 86 DE ROON S.V.)

FREULER, voto 7,5: la Juventus pressa alto e il centrocampista fa fatica ad impostare l'azione cambiando gioco sulle fasce. Quando l'Atalanta riparte riesce a verticalizzare velocemente facendo partire il Papu Gomez. In fase di contropiede della Juventus dà man forte alla difesa.

SPINAZZOLA, voto 6: sufficienza stringata per l'esterno dell'Atalanta che è più impegnato a difendere che a proporsi davanti. Sul primo gol non riesce a contrastare Bernardeschi. Nella rirpesa compie qualche imprecisione di troppo. Propone qualche cambio gioco delizioso mostrando che la qualità c'è ancora. Manca la condizione.

KURTIC, voto 6,5: partita sottotono quella del centrocampista dell'Atalanta. Le due linee della Juventus sono troppo vicine e Kurtic fa fatica a sorprendere la difesa con le sue diagonali per l'attacco. (Dal 55' PETAGNA 6,5: buona prestazione quella dell'attaccante che dà il suo grande apporto nel tenere su la palla e far respirare la squadra)

GOMEZ, voto 8: partita di grande sacrificio e molto fisica quella del Papu. Lichsteiner fisicamente lo sovrasta e qualche volta compie interventi illegittimi pur di fermare la pulce bergamasca. Sua la punizione per l'1 a 2 e suo l'assist per Cristante sul pareggio e suoi diversi dribbling da cineteca. Anche se non segna è determinante.

CORNELIUS, voto 5: bocciatura vera e propria da parte di mister Gasperini che dopo mezz'ora di difficoltà lo toglie lasciando spazio al falso nueve (Dal 31' ILICIC 7: è una partita difficile ma Ilicic fa vedere la sua classe quando si tratta di gestire palla sulla trequarti trovando gli inserimenti degli esterni)

Db Bergamo 01/10/2017 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Db Bergamo 01/10/2017 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Andreas Cornelius-Mehdi Benatia © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Db Bergamo 01/10/2017 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Mattia Caldara © foto di Daniele Buffa/Image Sport
Db Bergamo 01/10/2017 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Mattia Caldara © foto di Daniele Buffa/Image Sport