A Maracanà è intervenuto l'ex attaccante Rolando Bianchi, che ha parlato ai microfoni di MC Sport dei maggiori temi di giornata.

Sulla Coppa Italia
"Vedo le due squadre, Lazio e Milan, in difficoltà, la vincerà chi ha il giocatore che farà la differenza nel momento più importante. Sarà la partita degli attaccanti. E' più quadrato il Milan però".

Sul Torino
"Ho un debole per Mazzarri. Lo sapevo che poteva fare qualcosa d'importante. E' meglio essere dietro, il Toro deve vincere ma non ha pressioni, cosa che hanno le altre. Quello che fa di più è tutto di guadagnato. Può centrare l'obiettivo Europa".

Sugli allenatori
"Chi può dare un'impronta europea alla sua squadra? Mazzarri, Gasperini e Inzaghi sono molto preparati ma molto diversi. L'Atalanta gioca un calcio propositivo. Mi piacerebbe vedere Gasperini alla prova con certi giocatori più importanti. Mazzarri può ancora dire la sua in Europa. Inzaghi è bravo, si vede che c'è un'idea di gioco. Quest'anno va meno bene per colpa di Milinkovic che ha abbassato i suo livello di gioco".

Su Mino Favini
"Persona eccezionale, è stato un punto di riferimento. Ci istruiva a livello calcistico ma tanto a livello umano. Voleva delle persone responsabili. E' stato un insegnante vero che ha dato tanto".

Sezione: Altre news / Data: Mer 24 Aprile 2019 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print