Dea, tanti giovani. Dal vivaio c'è solo Rossi

01.08.2018 19:00 di Redazione TuttoAtalanta.com Twitter:   articolo letto 864 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Dea, tanti giovani. Dal vivaio c'è solo Rossi

Mercato e rose da 25: entro l'inizio del campionato, ogni squadra di Serie A deve presentare una lista formata al massimo da 25 calciatori. E le regole sulla composizione incideranno inevitabilmente sulle scelte in sede di mercato: squadra per squadra, analizziamo la rosa attuale e quella ipotizzabile per la prossima stagione. Al netto, ça va sans dire, di futuri affari.

Come funziona -
Venticinque è il numero massimo: le squadre possono presentare anche liste più corte. Per arrivare a quel numero, però, 4 calciatori devono essere formati in Italia (tesserati per un club italiano per 3 anni fra i 15 e i 21) e 4 formati nel club (tesserati, nello stesso periodo, per la società di appartenenza per lo stesso periodo). Per questi ultimi, parte dei tre anni può anche essere stata trascorsa in prestito presso un altro club. Sono esclusi dalla lista gli under 22, vale a dire i calciatori nati dall'1 gennaio 1996 in poi.

Atalanta 2018-2019 - 24 giocatori + 9 Under 22
Giocatori formati nel vivaio del club: Emanuele Suagher, Salvatore Molina, Francesco Rossi, Simone Emmanuello
Giocatori formati nel vivaio di altro club nazionale: Etrit Berisha, Pierluigi Gollini, Andrea Masiello, Nicolò Fazzi, Marco D’Alessandro, Guido Marilungo
Altri elementi della rosa: Rafael Toloi, José Luis Palomino, Berat Djimsiti, Arkadiusz Reca, Robin Gosens, Hans Hateboer, Timothy Castagne, Constantin Nica, Remo Freuler, Marten De Roon, Alejandro Gomez, Josip Ilicic, Andreas Cornelius, Duvan Zapata, Mario Pasalic
Under 22: Musa Barrow, Filippo Melegoni, Christian Capone, Marco Varnier, Gianluca Mancini, Davide Bettella, Matteo Pessina, Luca Valzania, Marco Tumminello

Giocatori formati nel vivaio del club: il settore giovanile di Zingonia è diventato quasi proverbiale. L'esempio di buona gestione dei giovani per tutto il nostro calcio. In questa stagione, però, potrebbe fornire al massimo un calciatore "over" alla Prima squadra. Suagher è a un passo del trasferimento al Carpi, Emmanuello ha molte richieste in Serie B e partirà. Per Molina si dovrà cercare una nuova sistemazione dopo l'esclusione dell'Avellino. Rossi dovrebbe rimanere come terzo portiere, ruolo già ricoperto nella passata stagione.

Giocatori formati nel vivaio di altro club nazionale: in attesa di movimenti di mercato, dovrebbero essere tre. Il condizionale è legato al futuro di D'Alessandro, titolare senza brillare nella gara di andata contro il Sarajevo. Berisha e Gollini sono certezze, come Masiello. Fazzi è vicino alla Salernitana, Marilungo conteso da Benevento e Perugia.

Altri elementi della rosa: al momento sono 15. Considerati i due che "avanzerebbero" dai calciatori formati in Italia, siamo a 17, quindi al limite. Pressoché certa la partenza di Nica, mentre Djimsiti dovrebbe andare al Benevento. Gli stranieri rimarrebbero in 13: possibili, regole alla mano, due innesti.

Under 22: Gasperini potrà pescare a piene mani. Barrow deve dare continuità ma ha i numeri del potenziale campione. Valzania e Pessina si giocano le loro carte per l'eredità di Cristante. Bettella e Mancini possono trovare spazio in difesa, Capone torna al Pescara, magari in compagnia di Melegoni. Sfortunato Varnier, Tumminello può essere la sorpresa.

La probabile rosa a 25 dell'Atalanta 2018-2019: 17 giocatori + 9 Under 22
Giocatori formati nel vivaio del club: Francesco Rossi
Giocatori formati nel vivaio di altro club nazionale: Etrit Berisha, Pierluigi Gollini, Andrea Masiello, Marco D’Alessandro
Altri elementi della rosa: Rafael Toloi, José Luis Palomino, Arkadiusz Reca, Robin Gosens, Hans Hateboer, Timothy Castagne, Remo Freuler, Marten De Roon, Alejandro Gomez, Josip Ilicic, Andreas Cornelius, Duvan Zapata, Mario Pasalic
Under 22: Musa Barrow, Marco Varnier, Gianluca Mancini, Davide Bettella, Matteo Pessina, Luca Valzania, Marco Tumminello