Ex Atalanta, soltanto Kessié si è confermato ad alti livelli

Franck Kessié, centrocampista ivoriano, una volta lasciata l’Atalanta ha mantenuto le aspettative anche in rossonero. Non è stato così per tutti
12.09.2018 14:00 di Redazione TuttoAtalanta.com Twitter:   articolo letto 686 volte
Fonte: pianetamilan.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Ex Atalanta, soltanto Kessié si è confermato ad alti livelli

L’edizione odierna del quotidiano ‘Tuttosport’, dopo aver affrontato i recenti problemi di Mattia Caldara a trovare forma, condizione atletica ed una posto da titolare nel Milan, ha anche sottolineato come non sia, di fatto, l’unico ex giocatore dell’Atalanta andato in difficoltà una volta lasciata l’oasi felice di Bergamo.

Soltanto il centrocampista ivoriano Franck Kessié, classe 1996, anch’egli di proprietà del Milan, ha confermato, nella sua prima stagione in rossonero ed all’inizio di questa seconda, le tanti aspettative riposte su di lui. Non è andata così, invece, per esempio a Roberto Gagliardini, classe 1994, di proprietà dell’Inter, in enormi difficoltà in Nazionale, mai protagonista in nerazzurro ed escluso da Luciano Spalletti per la Champions League.

Sta incontrando qualche problematica anche Bryan Cristante, classe 1995, che la Roma ha prelevato dalla Dea per 30 milioni nell’ultima estate: troppo poco il tempo passato per esprimere un giudizio, ma da lui, tra i migliori centrocampisti del 2017-2018, ci si attendeva un impatto più devastante. Andrea Conti, classe 1994, altro milanista, non è giudicabile poiché reduce da un duplice infortunio al ginocchio sinistro, mentre Alberto Grassi, altro 1994, è quasi finito nel dimenticatoio tra Napoli e Spal. Oggi è ripartito dal Parma.

Per Conti, come detto, c’è però ancora ‘speranza