Andrea Masiello, difensore dell'Atalanta, dopo la partita contro il Napoli è intervenuto al microfono di Sky Sport: "Mi fa male la gamba, ma ne valeva la pena perché su quella palla salvata su Milik s'è vista la determinazione di tutta la squadra. Il Napoli è una grandissima squadra, ha valori tecnici importanti, ma noi siamo rimasti in partita e siamo riusciti a vincere, continuando questo sogno europeo. Dall'inizio dell'anno ci siamo promessi di giocare ogni gara per vincere. Per noi è motivo d'orgoglio e soddisfazione lottare per il quarto posto, seguiamo l'allenatore e questi risultati sono frutto di quanto facciamo. Noi crediamo ad arrivare in fondo a tutte le competizioni. Stasera è stata una gara intensa, dobbiamo recuperare ora per la Fiorentina".

Sul salvataggio su Milik: "Ho visto Milik a tu per tu col portiere e l'unica cosa che ho pensato è che non dovevo fermarmi. Io ci ho creduto, perché lì l'attaccante o calcia o salta il portiere. Forse tra l'altro, ora che lo sto rivedendo, mi accorgo di aver sbagliato, lo tenevo io in gioco, quindi ho solo rimediato ad un mio errore. Se restavo alto non dovevo fare neanche questo salvataggio".

Sul Napoli: "La qualità tecnica del Napoli la conosciamo. Loro giocano molto vicini, sono rapidi, tecnici. Quando ci saltavano erano in superiorità numerica, ma lo sapevamo che saremmo andati in difficoltà. Ma avevamo voglia di non mollare su ogni pallone".

atalanta.it
Sezione: Altre news / Data: Lun 22 Aprile 2019 alle 21:20
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print