La Gazzetta dello Sport, in un approfondimento in vista della sfida di andata di domanii, per gli Ottavi di Champions tra Atalanta e Real Madrid, mette fuoco a quelle che sono le 4 frecce nell'arco di Gasperini per colpire la squadra spagnola di Zidane. 

IL GIOCO SULLE FASCE - E' una delle grandi prerogative del gioco 'Gasperiniano', Gosens e Maehle, che sembra aver ben recuperato col Napoli dai dolori al piede e coscia, potrebbero essere letali per la retroguardia dei Blancos. 

IL FENOMENO MURIEL - La variabile esplosiva di Gasperini si chiama Muriel, ancora più imprevedibile e letale se entra a gara in corso, ma ha dimostrato di non sbagliare nemmeno quando parte dall'inizio. Media gol da capogiro. 

ROMERO, DI RUOLO NON FA IL CENTRAVANTI - Se capovolgi il campo non sai se è il leader della difesa o colui che finalizza l'azione. Dove c'è lui non si passa e gli attaccanti di Serie A, fino ad oggi, ne sanno qualcosa. In attacco è letale, quando si spinge in avanti sa segnare quanto servire i compagni nell'ultimo passaggio

IL PROF ILICIC - L'eroe di Champions della passata edizione, il colpo di genio tenuto nascosto da Gasp per le gare che contano? Staremo a vedere, sicuramente il suo genio sarà all'altezza della competizione. Ilicic scalda il suo mancino...

Sezione: Champions League / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 10:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print