Dai colleghi di TMW, riportiamo la conferenza integrale di mister Ivan Juric del Verona in vista di Atalanta-Hellas di domani, 7 dicembre.

Quanta apprensione c'è per Salcedo?
"Speriamo non sia così grave, che non debba operarsi al crociato. Anche così sarà comunque un infortunio molto lungo".

Come si è infortunato?
"Il classico infortunio al ginocchio, è caduto male nella corsa".

Kumbulla lo recupererà?
"Ha fatto parzialmente due allenamenti, sarà convocato ma non giocherà dall'inizio. È diverso da Veloso. Lui sta bene".

Pessina può giocare?
"Vediamo, se spostarlo in avanti o no".

Di Carmine giocherà?
"Non lo so ancora, l'ho visto bene in settimana".

Ritroverà Gasperini.
"È il mio maestro, secondo me è il migliore in Italia. L'Atalanta gioca alla grande. Sono una squadra costruita da anni, migliorano continuamente e hanno la continuità di gioco pur cambiando giocatori".

Quanto inciderà la Champions?
"Niente, le vuole vincere tutte".

Che settimana è stata?
"Solita buona settimana di lavoro".

Pazzini può tornare utile adesso?
"In una partita come contro la Roma poteva essere utile. Lo alleniamo anche per questo, sono indirizzati in tal senso. Se ci sono spazi più aperti secondo me le soluzioni diventano altre".

Dawidowicz o Empereur domani?
"Uno dei due. Per Salcedo mi dispiace, stava iniziando a fare vedere quello che poteva fare, aveva un ottimo atteggiamento. Ci mancherà tanto".

Quanto c'è di Gasperini nel calcio di Juric?
"Sicuramente tanto, mi ha influenzato molto. Poi escono i caratteri diversi, e tu sposti la squadra verso una cosa o l'altra. Sicuramente ho preso tanto da lui".

Veloso dal primo minuto?
"Sì".

Quanto conta Bocchetti?
"Deve migliorare, spero continui così".

Stepinski può giocare?
"Sì".

Tutino può essere rispolverato?
"Non direi così, contro l'Inter è entrato, in determinate situazioni può essere utile".

Pensa a qualche mossa a sorpresa?
"Ci penso sempre, cerchi di fare qualcosa per sorprendere l'avversario".

Può sostituire gli esterni?
"Faraoni e Lazovic stanno facendo molto bene per ora".

Quanto contano i duelli individuali?
"Trovi soluzioni in base ai giocatori che hai, se vai sulle individualità non c'è partita, se provi a fare qualcosa col gruppo può venire fuori qualcosa di interessante".

Sezione: L'avversario / Data: Ven 6 Dicembre 2019 alle 19:00
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print