È stato presentato oggi il ritiro estivo che l'Atalanta terrà a Clusone, prima della partenza per l'Inghilterra per la seconda parte della preparazione precampionato. Sarà una stagione storica, non a caso i giornalisti presenti sono stati accolti dalla musichetta della Champions League. Ha parlato a tutto tondo il presidente della Dea Antonio Percassi, affrontando diverse tematiche: "La struttura di Clusone è al top, una seconda casa per noi. Manca un albergo per completare l'opera, ma è una struttura per cui devo fare i complimenti alla amministrazione comunale. Si allenerà qui anche la Primavera: per me Clusone è la città più bella del mondo, l'accordo è di due anni ma avrei firmato subito anche per dieci. In montagna trovare strutture così non è semplice". 

CHAMPIONS A BERGAMO - Inevitabile parlare anche della possibilità di giocare le gare europee al Gewiss Stadium: "È come il primo giorno di scuola per noi, sono felice che ora non dobbiamo più presentarci con nessuno, siamo diventati una realtà solida. Ci sono tante complicazioni che, onestamente, non conoscevo - ha aggiunto Percassi -. La macchina organizzativa è ben diversa rispetto all'Europa League, completamente un altro mondo. Ci servirà per crescere, resta quello che abbiamo conquistato sul campo che è qualcosa di strepitoso". E poi: "Siamo impegnati nello sviluppo delle strutture, anche a Zingonia. Per lo stadio tutto procede per il meglio, speriamo di riuscire a portare tutto entro i termini".

MERCATO - Indiscrezioni importanti che riguardano le trattative: "Sportiello torna con noi, ma ancora ci sono due mesi di operazioni. Credo che la nostra squadra sia a posto così, sicuramente abbiamo ottima qualità anche solo con la permanenza di Pasalic. Essere in Champions aiuta, se i giocatori devono scegliere qualche squadra specifica e sai che l'Atalanta gioca l'Europa che conta, rientra fra le più papabili. In difesa Mancini è molto ambito, vedremo cosa fare: se partirà lo sostituiremo a dovere. Sarei contento rimanesse. Muriel gran colpo, l'infortunio un po' mi ha preoccupato, ma mi ha rassicurato. Obiettivo del prossimo anno? La salvezza, ovviamente!".

Sezione: Altre news / Data: Sab 6 Luglio 2019 alle 15:30
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print