Ha parlato così Antonio Conte, tecnico dell'Inter, ai microfoni di Dazn dopo il pareggio contro l'Atalanta. "Abbiamo affrontato questa partita senza quattro elementi, significa tanto. Davanti avevamo una squadra che fanno dell'intensità la loro arma migliore, rispetto all'Atalanta abbiamo undici punti in più ma sono una squadra molto molto forte. Ho dei ragazzi eccezionali, spero di non avere mai defezioni e quando ci sono diventa problematica la situazione. Non aveva Barella, Vecino, eravamo tiratissimi e stiamo cercando di recuperare Sanchez. Secondo me stiamo tirando fuori tutto in una situazione non semplice, magari in tante situazioni si chiudono gli occhi per la posizione che abbiamo in classifica. Prego di avere tutti gli effettivi a disposizione, quando c'è una squalifica abbiamo una coperta corta. Noi sono sei mesi che stiamo ballando, è tanta roba avere tutti questi punti di differenza dall'Atalanta. Sensi? Anche Stefano ha bisogno di giocare per entrare in condizione e per rivederlo come ad inizio stagione. Sono contento abbiamo fatto settanta minuti, abbiamo ritrovato un giocatore importante".

Ha avuto la sensazione che la squadra abbia voluto gestire il risultato nella ripresa?
"Con l'Atalanta diventa difficile gestire il risultato, hanno giocato ad un'intensità molto alta e hanno questo marchio. E' una squadra forte che negli anni l'allenatore ha migliorato ed ha la sua voglia di fare calcio. Noi ci ritroviamo li e abbiamo cominciato un percorso, abbiamo tanti meriti. Dobbiamo anche essere realisti ma questi ragazzi vanno elogiati".

Sezione: Altre news / Data: Sab 11 gennaio 2020 alle 23:21
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print