Felice Gimondi è stato sempre molto attaccato alle vicende dell'Atalanta, da grande amante dello sport. Nato a Sedrina, a circa una quindicina di chilometri da Bergamo, non perdeva nemmeno una partita della sua Dea, ovunque si trovasse. Una sua dichiarazione, a riguardo, è fuoriuscita in questi attimi che susseguono alla sua scomparsa: "Se perde l'Italia non m'importa molto, quando tocca all'Atalanta ci sto malissimo". Fa capire in maniera molto esplicita quanto ci tenesse ai colori nerazzurri, quelli di una vita, nonostante fosse il campione indiscusso di un altro sport. Vogliamo dunque ricordarlo così, Felice, unendoci ancora una volta alla famiglia per la sua improvvisa dipartita.

Gimondi, cuore nerazzurro!

Sezione: Altre news / Data: Sab 17 Agosto 2019 alle 11:30
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print