Shakhtar-Atalanta Primavera, diretta dall’arbitro Rade Obrenovic, è la partita in programma oggi, mercoledi 11 dicembre 2019, prevista tre le mura del FC Metalist Training Ground di Vysokly: fischio d’inizio fissato per le ore 11,00 italiane.

Sesta e ultima giornata per il girone C della Youth league: ecco dunque la diretta tra Shakhtar e Atalanta primavera, che vedrà però oggi protagonisti in terra ucraina due club dagli obbiettivi e aspettative ben differenti. Già alla vigilia di tale incrocio infatti i giovani della Dea hanno già in mano il biglietto per il passaggio del turno: avendo anche vinto contro  la Dinamo Zagabria, la squadra di Brambilla fatica a dubitare pure di non chiudere il torneo da prima del girone.

Altro genere di attese per i padroni di casa che invece ormai disperano di passare il turno: lo Shakhtar infatti approda al match di oggi registrando solo l’ultima posizione in classifica, con appena due punti e nessun successo rimediato.

IL PUNTO (atalanta.it) - I nerazzurri con una vittoria e un pareggio sarebbero certi del primo posto nel girone e quindi del passaggio diretto agli ottavi di finale, indipendentemente dal risultato di GNK Dinamo-Manchester City (in programma alle 13 italiane). Primo posto che sarebbe assicurato anche in caso di sconfitta e contemporaneo pareggio nell’altro match o vittoria del City (in virtù degli scontri diretti). Niente calcoli però per la squadra di Brambilla che andrà in Ucraina per giocare la sua partita e difendere il primo posto del girone. Il secondo posto invece costringerebbe ai playoff in trasferta in gara unica sul campo di una delle squadre arrivate dal percorso nazionale.

Attualmente la classifica vede Atalanta prima con 10 punti, GNK Dinamo 8 punti, Manchester City 7 punti, Shakhtar Donetsk 2 punti.

PROBABILE FORMAZIONE - La Dea sarà in campo con il 4-3-3, che vedrà Piccoli (doppietta nel turno di andata) in attacco in compagnia di Cambiaghi e Traorè, mentre in mediana non temono di non trovare spazio Cortinovis e Da Riva e Gyabuasa. In difesa per i nerazzurri non mancheranno poi Brogni, Guth, Okoli  e Bergonzi. Per lo Shakhtar, oggi padrone di casa ecco invece dal primo minuto uno speculare 4-3-3 con in difesa Kozik, Muravskyi, Yakuba e Drambayen. In mediana sarà invece spazio per Kryskiv, Hurov e Sudakov, ma toccherà al trittico Ocheretko-Bondarenko-Mudryk agire come titolari in attacco.

Sezione: Altre news / Data: Mer 11 dicembre 2019 alle 09:30 / Fonte: sussidiario.net
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print