I colleghi diVocegiallorossa.it del network di TMW, ha analizzato a raggi X, in vista della sfida di domani, il trequartista russo Aleksei Miranchuk.

Aleksei Andreyevich Miranchuk nasce a Slavjansk-na-Kubani il 17 ottobre 1995. Centrocampista gemello di Antov, si distingue da quest’ultimo per pochissimi dettagli, venendo soprannominato in patria “gemello destro”.

Dopo essere cresciuto nelle giovanili dello Spartak Mosca, nel 2011 si trasferisce ai rivali della Lokomotiv. Insieme al fratello Antov, milita per ben 10 anni tra le fila del club moscovita, dove totalizza 178 presenze e 32 gol in campionato.

Nel corso dell’ultima sessione estiva di mercato – eccezionalmente posticipata dal 1° settembre al 5 ottobre causa Coronavirus – il centrocampista russo è stato accostato alla Roma, al Milan e all’Atalanta. A spuntarla, alla fine, saranno gli orobici di Gasperini trovando l’accordo sulla base di 14,5 milioni di euro.

Il debutto assoluto con i bergamaschi avviene il 21 ottobre 2020 in Champions League contro i danesi del Midtjylland, subentrando a Zapata e andando in gol pochi minuti dopo. In Serie A, invece, esordisce l’8 novembre seguente contro l’Inter, realizzando la rete del definitivo 1-1. Una marcatura in un certo senso storica, dal momento che l’ultimo russo a gioire in Serie A fu Viktor Budjanskij con la maglia dell’Ascoli nell’annata 2006/2007.

Il 14 gennaio 2021 si conferma il “re del debutto” poiché va a segno all’esordio anche in Coppa Italia, nel 3-1 con cui gli orobici superano il Cagliari.

Infine, per quanto concerne il suo capitolo con la nazionale, vanta 31 presenze e 5 con la Russia. La prima apparizione risale al 7 giugno 2015 nel 4-2 inferto alla Bielorussia e, curiosamente, anche in questa occasione riesce ad andare in gol.

Identikit: Aleksei Miranchuk.

Presenze in A: 20

Reti in A: 2

Palmarès: 1 Campionato russo (Lokomotiv Mosca, 2017/2018), 3 Coppe di Russia (Lokomotiv Mosca, 2014/2015 – 2016/2017 – 2018/2019), 1 Supercoppa di Russia (Lokomotiv Mosca, 2019).

Sezione: Altre news / Data: Gio 22 aprile 2021 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print