La squalifica dopo il cartellino giallo raccolto nel finale della partita contro il Genoa terrà Erick Pulgar fuori dalla prossima partita con l'Atalanta. Una notizia decisamente non positiva per Beppe Iachini, che in linea con quanto proposto da Prandelli nei suoi mesi in viola era ripartito a Genova proprio dalle qualità in regia del cileno, che mancherà contro la Dea dopo 8 partite consecutive da titolare.

Una stagione piuttosto particolare fin qui per Pulgar - fa l'analisi FirenzeViola.it -, partito con i crismi della titolarità ma finito fuori dai radar causa Covid e qualche acciacco a fine 2020. Poi finalmente nel 2021 la luce, con una seconda parte di stagione che l'ha visto decisamente più protagonista culminata con la perla che aveva momentaneamente pareggiato il match contro il Milan prima della sosta. I punti fondamentali che Iachini ed il suo staff saranno due: come è andata la Fiorentina senza Pulgar e chi potrà sostituirlo.

LA VIOLA SENZA PULGAR - Sono sei le partite stagionali che la Fiorentina ha giocato senza che Pulgar giocasse neanche un minuto. Lo score segna una vittoria all'esordio in stagione contro il Torino, due pareggi e tre sconfitte. 5 punti in 6 partite. All'andata con l'Atalanta Pulgar giocò dall'inizio, ma fu forse la sua peggior partita stagionale tanto da costringere Prandelli a sostituirlo dopo 45' per inserire Castrovilli.

LE ALTERNATIVE - Il punto fondamentale però sarà capire chi prenderà il posto di Pulgar in mezzo al campo. Normale che l'indiziato numero 1 a giocare in regia sarà Amrabat, in attesa di capire se si sarà completamente ripreso dal problema alla schiena che lo ha un po' fermato nelle ultime settimane. Già con il Genoa è tornato a disposizione, dunque a meno di ricadute dell'ultim'ora sarà della partita domenica. Così Iachini potrà di nuovo schierare il marocchino nel ruolo che ad inizio stagione fece molto discutere, non di interno di centrocampo ma di regista. Un ruolo nel quale Amrabat sembrava un po' spaesato, ma per il quale ha potuto studiare ormai quasi una stagione intera. L'altra alternativa può essere quella di cambiare il centrocampo, passare a due interni e a quel punto si giocherebbero due posti in tre: Amrabat, Castrovilli e Bonaventura. Per Iachini sarà una settimana di prova per trovare la miglior soluzione per sostituire Erick Pulgar.

Sezione: L'avversario / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 11:11
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print