L’Atalanta si trova ad affrontare una sfida tattica cruciale: Teun Koopmeiners, il motore del gioco nerazzurro, sarà assente contro l'Udinese. Dopo aver mancato solo un match in questa stagione, la squadra si prepara a riorganizzare il proprio assetto in campo. Esploreremo come la formazione potrebbe trasformarsi in vista di questo incontro, analizzando possibili sostituti e schemi alternativi.

ASSENZA PESANTE: IL VUOTO LASCIATO DA KOOPMEINERS
Teun Koopmeiners, con le sue 26 presenze e oltre 2.100 minuti giocati, è stato una presenza costante e determinante per l'Atalanta. La sua recente ferita alla caviglia sinistra, però, costringe la squadra a ripensare la strategia senza il suo centrocampista olandese. L'assenza di Koopmeiners non è solo un problema numerico, ma un vero e proprio rompicapo tattico per il tecnico Gasperini.

RISOLVERE IL PUZZLE: LE POSSIBILI SOLUZIONI TATTICHE
La partita contro l'Udinese richiede una risposta immediata. Senza Koopmeiners, Gasperini potrebbe optare per una formazione più offensiva, inserendo elementi come De Ketelaere, Scamacca e Miranchuk. Alternativamente, Pasalic potrebbe prendere il posto dell'olandese (anche se è al centro del mercato per le sirene turche), fungendo da collegamento tra la mediana e l'attacco. La scelta dipenderà dalle condizioni fisiche dei giocatori e dalle caratteristiche dell'avversario, con l'Udinese che presenta una robusta difesa a tre.

LE VARIANTI IN ATTACCO: UNA QUESTIONE DI EQUILIBRIO
Senza Koopmeiners, l'attacco dell'Atalanta dovrà reinventarsi. Se Gasperini sceglie un approccio più offensivo, potrebbe schierare De Ketelaere, Scamacca e Miranchuk, un trio che promette creatività e gol. In alternativa, la fisicità di Pasalic potrebbe essere la chiave per contrastare la robusta formazione dell'Udinese, con la possibile formazione di un tridente composto da Cdk, Pasalic e Scamacca.

L'assenza di Koopmeiners è indubbiamente un colpo duro per l'Atalanta, ma offre anche l'opportunità di testare la profondità e la flessibilità della rosa. Con opzioni valide sia in attacco che a centrocampo, la squadra ha l'opportunità di dimostrare la propria resilienza e adattabilità. La sfida contro l'Udinese sarà un banco di prova importante, non solo per i giocatori che scenderanno in campo, ma anche per la visione tattica di Gasperini.

Db Bergamo 18/12/2023 - campionato di calcio serie A / Atalanta-Salernitana / foto Daniele Buffa/Image Sport 
nella foto: esultanza gol Aleksej Mirancuk
© foto di www.imagephotoagency.it
Sezione: Zingonia / Data: Ven 26 gennaio 2024 alle 13:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
vedi letture
Print