Lo scorso anno, il 23 Aprile 2019, l'Atalanta perse l'artefice della grande scuola del vivaio nerazzuro, Mino Favini.

Dell'Atalanta Favini ha indossato i colori nerazzurri prima da giocatore (1960-1962) e poi da Responsabile del Settore Giovanile nel quale arriva, all'inizio degli anni Novanta, dopo aver accettato la proposta del Presidente Antonio Percassi.
Sotto la guida del "Mago di Meda", così era soprannominato Favini, il vivaio nerazzurro cresce ulteriormente tanto da diventare uno dei più importanti a livello europeo. 
Innumerevoli i giocatori cresciuti e lanciati sul palcoscenico della Serie A sotto la sua gestione. 
Un incredibile talent scout, ma prima di tutto un uomo, un grande uomo.

La Redazione di TuttoAtalanta.com a nome dell'Editore e Direttore Responsabile Lorenzo Casalino, lo ricordano con grande affetto.. 

"Ancora, ciao grande Mino..."

Sezione: Accadeva il ... / Data: Gio 23 aprile 2020 alle 00:01
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print