Amedeo Carboni, ex calciatore di Roma e Valencia, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare di Atalanta-Valencia, indicata come uno dei focolai per lo scoppio della pandemia: "Senza dubbio è stato un evento sportivo che ha avuto la sua influenza, ma guardare troppo indietro non è il caso, bisogna guardare al presente e alle persone che soffrono di più. Quell'evento ha comunque ingrandito l'epicentro in Europa. La Spagna, rispetto a noi, è indietro di 10-15 giorni. Ha iniziato a guardare l'Italia come riferimento con questo ritardo"

Sezione: Altre news / Data: Sab 28 marzo 2020 alle 23:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print