Continuano a far discutere le polemiche di Gasperini a proposito della gara dell'Atalanta contro la Lazio. Anche oggi il tecnico bergamasco ha confermato: "Resto convinto del mio punto di vista, quanto al comunicato della Lazio è demenziale, non ho attaccato né il giocatore né la Lazio". A questo proposito abbiamo ascoltato la voce di un tecnico esperto come Eugenio Fascetti. "Sono problemi che esistono da sempre e continueranno ad esserci", dice a TMW. "Sul primo rigore mi sembra che Immobile ci abbia un po' pensato prima di cadere però comunque è stato toccato. E non mi è parso un rigore scandaloso. Quanto alle polemiche di Gasperini credo che dopo le partite noi allenatori spesso non siamo... normali. Come faceva il grande Bernardini bisognerebbe parlare il lunedì a mente fredda e con molta saggezza".

Certo quel pari brucia per l'Atalanta...
"Il primo tempo poteva finire cinque o sei a zero. Sono convinto che i ritmi dell'Atalanta non sia possibile tenerli per novanta minuti. E allora se non chiude subito, dietro poi concede. E' stata comunque una bella gara. La Lazio? Bella squadra però il suo habitat è quello: a volte può entrare tra le prime quattro altre no. Oltre non può andare".

Sezione: Altre news / Data: Mar 22 Ottobre 2019 alle 08:00 / Fonte: tmw
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print