Prima o poi doveva accadere, ma nessuno si aspettava un tonfo così rumoroso. Il Bayern Monaco non perdeva dallo scorso 7 dicembre ( 295 giorni), dal 2-1 subito contro il Borussia Moenchengladbach, e oggi torna ad assaporare l'amaro gusto della sconfitta: l'Hoffenheim dà una sonora lezione ai campioni di Germania e d'Europa, un 4-1 che non ammette repliche. Le fatiche di Supercoppa si sono fatte sentire nella squadra di Flick, che è andata sotto per le reti di Bikakcic e Dabbur, prima di accorciare con Kimmich. Nella ripresa il crollo: al 77' Kramaric fa tris, poi chiude il poker al 92' dal dischetto. Trentadue partite senza sconfitte, con 31 vittorie (di cui 23 consecutive): si chiude una straordinaria striscia vincente, e lo scherzetto lo fa Sebastian Hoeness, che fino a pochi mesi fa allenava la seconda squadra dei bavaresi.

Sezione: Brevi / Data: Dom 27 settembre 2020 alle 18:20
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print