Roman Shirokov è un ex calciatore russo, ritiratosi nel 2017 dopo una lunga carriera. È stato capitano della nazionale, con la quale ha collezionato 57 presenze e ha giocato nello Zenit, nello Spartak, nel CSKA e nel Krasnodar. Oggi, il classe 1981 è balzato alle cronache per un gravissimo episodio: durante una partita di beneficenza con giornalisti ed ex giocatori, Shirokov ha rifilato un pugno all'arbitro e lo ha colpito con ripetuti calci dopo averlo fatto crollare a terra. Il motivo? Un rigore non fischiato e il successivo rosso per le eccessive proteste, come dimostra il video in basso.

Sezione: Brevi / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 06:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print