Al triplice fischio di Lecce-Lazio 2-1 sembrava che oramai lo Scudetto fosse già assegnato. Perché i bianconeri potevano allungare ulteriormente a più dieci, contro un Milan che comunque era in forma. I rossoneri hanno portato a casa una vittoria meritata quanto originale nella sua evoluzione. Dopo lo 0-2 di Cristiano Ronaldo sembrava oramai finito tutto, con il countdown verso lo Scudetto.
Due i momenti topici per l'inversione di marcia. Il primo è il fallo di mano di Bonucci sul colpo di petto di Rebic, rigore giustamente concesso da Guida dopo avere consultato il Var. Poi l'erroraccio di Alex Sandro, con un cross che tutti cerchierebbero in rosso, come errore, a scuola calcio. Domani e dopodomani Atalanta e Inter possono accorciare sulla Lazio, sì, ma anche sulla Juve.

Sezione: Altre news / Data: Mer 08 luglio 2020 alle 01:55
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print