Un anno di reclusione per omicidio colposo. E' la condanna inflitta dal gup Antonio Pezzuti al dottor Giorgio Galanti, ex direttore del centro di medicina dello sport di Careggi, per la morte di Davide Astori, l’ex capitano viola trovato senza vita la mattina del 4 marzo 2018 in una camera d’albergo a Udine, dove era in trasferta con la squadra. Per lui, il pm Antonino Nastasi aveva chiesto la condanna a un anno e mezzo con l’accusa di omicidio colposo. In aula, anche la compagna Francesca Fioretti. La Fiorentina non si è costituita parte civile, ma con l’avvocato Antonio D’Avirro, è persona offesa "per solidarietà nei confronti della famiglia Astori".

Sezione: Altre news / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 13:19
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print