Tutto facile per il Milan, che si sbarazza della SPAL nella sfida degli ottavi di finale di Coppa Italia. La formazione di Stefano Pioli (che schiera i suoi con il 4-4-2, sistema di gioco già ammirato a Cagliari) vince per 3-0 contro un avversario rimaneggiato, grazie alle reti di Piatek, Castillejo e Theo Hernandez. Nel primo tempo, i ferraresi provano a gestire il possesso ma non riescono a creare presupposti pericolosi, lasciando pressoché inoperoso Antonio Donnarumma. E così, la squadra di casa (in cui esordisce il nuovo arrivato, Simon Kjaer) sfrutta al meglio gli errori difensivi e colpisce, prima col Pistolero, poi con lo spagnolo, autore di un pregevole tiro a giro. Nella ripresa il canovaccio non cambia: il Milan trova la terza rete con il terzino-bomber, poi Pioli fa entrare Paquetà, Suso e Gabbia, lasciando in panchina Ibrahimovic. Polemiche nel finale per un rigore prima concesso per un presunto intervento con il braccio del fantasista brasiliano, e poi tolto grazie all'ausilio del VAR. Il Diavolo passa così ai quarti, dove affronterà il Torino.

Sezione: Altre news / Data: Mer 15 gennaio 2020 alle 20:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print