Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta, è intervenuto all'interno del Gewiss Stadium di Bergamo per analizzare il match contro il Milan.

Una sconfitta che costa il secondo posto.
"Dobbiamo essere felici, speriamo che il prossimo anno speriamo di avere il pubblico allo stadio, è uno spettacolo. Speriamo, tutti siamo convinti e speranzosi di essere sulla strada giusta".

Delle tre è stata la qualificazione più difficile?
"Sì, ma mi ha dato più soddisfazione di tutte. È stata particolare, abbiamo giocato tantissimo, abbiamo fatto tantissime partite. Abbiamo giocato a Lisbona, siamo stati fermi due settimane e abbiamo giocato ogni tre giorni. Ci siamo tolti dalla mischia dell'ultima giornata. Abbiamo sempre attaccato noi oggi, il Milan è entrato in area col rigore, poi ha vinto la partita con un altro rigore. Hanno fatto un campionato di vertice, dispiace per il Napoli. Tutte meritavano di entrare in Champions, abbiamo avuto tanta competitività con tutte, è stata una battaglia difficile. Grande merito a noi".

Come sarà la prossima stagione?
"Non lo so, io spero che torni il pubblico. Da parte nostra abbiamo bisogno di riordinare le idee, quello che abbiamo fatto non è normale. Dobbiamo recuperare un po' di energie".

Si parla sempre di rinnovo. Rinnoverà?
"Io a Bergamo sto molto bene fino a quando le soddisfazioni saranno più grande delusioni, finché percepirò questo rimarrò a lavorare a Bergamo. Io dico sempre ai tifosi dell'Atalanta che sono fortunati a tifarla, vincere anche trofei e coppe sarebbe troppo (ride, ndr)".

Sezione: Zingonia / Data: Mar 25 maggio 2021 alle 11:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print