Il suo Bologna vince ancora a San Siro contro l'ex Inter. Juwara e Barrow ribaltano Lukaku in una gara terminata in dieci, proprio come i nerazzurri. Tra poco le parole di Sinisa Mihajlovic nel post gara.

SODDISFAZIONE - "Dopo il 25esimo minuto i ragazzi hanno recepito il messaggio, perché prima abbiamo fatto schifo. Abbiamo sistemato un po’ di cose durante la pausa e poi nel secondo tempo ci siamo chiariti del tutto per rientrare in campo con un’altra testa e un altro spirito. Anche in dieci uomini e sotto di un gol siamo riusciti a vincere, per giunta con ragazzi del 2000 e del 2001. Una bella soddisfazione per me come allenatore, per la società, per loro stessi e per i tifosi. L’anno scorso abbiamo vinto, quest’anno anche".

OBIETTIVO EUROPA - "Quando sono arrivato qui ho cercato di portare i miei principi per salvarci. Quest'anno per quello che ho costruito possiamo stare a metà classifica. Voglio comunque cercare di andare in Europa, anche se serve tempo. Sono però convinto che se non quest'anno, l'anno prossimo potremo farlo. Non amo fare brutte figure, mancano poche giornate alla fine e proveremo a fare più punti possibile. Finché la matematica non ci condanna è giusto farlo"

MODELLO DEA - "Ieri guardavo l'Atalanta contro il Napoli, ho mostrato ai miei cosa fanno i giocatori di Gasperini. A noi manca la rabbia, la convinzione, nonostante dicano i miei che vogliono l'Europa, contro il Cagliari ad esempio non l'anno mostrato. Lavoreremo su questo"

Sezione: Altre news / Data: Dom 05 luglio 2020 alle 21:43
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print