Luigi Sorrentino, procuratore di Musa Barrow, è intervenuto questo pomeriggio a Radio 1909 per analizzare le prestazione del suo assistito: "Ero certo che il ragazzo si sarebbe sbloccato, bisognava aspettare solo che migliorasse la condizione. Musa non è l'attaccante dei gol facili... L'altro giorno gliel'ho detto 'È possibile che devi fare solo euro gol?!'. Ad ogni modo lui è concentrato e convinto del suo lavoro. Ruolo? Io lo vedo come attaccante moderno, può essere prima o seconda punta mente non lo vedo come esterno. A Bologna rispetto a Bergamo può giocare con continuità, mentre a Bergamo era più difficile per lui proporsi e rendere come poteva. I ragazzi dal mio punto di vista devono giocare per crescere e Sinisa sappiamo che non si fa problemi da questo punto di vista. Io vidi Musa per la prima volta a 15 anni, insieme a Colley in Gambia. Già li si vedeva il talento di entrambi. Musa faceva la mezz'ala... In un primo tempo pensavo di aver preso un grande centrocampista, poi solo dopo mi sono accorto di aver trovato un grande attaccante... Per lui l'importante è vedere la porta. Napoli? Non c'è stata nessuna possibilità che Barrow andasse la, perché l'Atalanta aveva proposto uno scambio rifiutato dal Napoli... Speriamo che Musa domenica glielo faccia rimpiangere. Duranta l'ultimo mercato si è fatto vivo di nuovo il Borussia Dortmund, che mi aveva chiamato già due anni fa quando Barrow cominciò la sua prima avventura ma adesso era prematuro fare qualsiasi cosa considerando che il ragazzo è in prestito con obbligo di riscatto e bisogna aspettare proprio il riscatto da parte del Bologna".

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 06 novembre 2020 alle 10:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print