E adesso che ne sarà di Maurizio Sarri? Vicino alla Roma, che è andata poi clamorosamente su José Mourinho, il tecnico toscano continua a cercar panchina. Le ipotesi italiane sembrano due: la prima porta a un ritorno al passato e al vecchio amore di Aurelio De Laurentiis. Al Napoli dove è diventato grande, prima di andare al Chelsea. Lì la storia con Gennaro Gattuso è giunta al capolinea e il presidente azzurro sta cercando un nuovo nome con cui ripartire per un ciclo. Finora la situazione era 'in caso di Champions, Luciano Spalletti, altrimenti una scommessa, un giovane alla Alessio Dionisi o Ivan Juric o Vincenzo Italiano'. Sarri potrebbe cambiare tutto. Oppure, la Fiorentina. Che è forte nei contatti con Gennaro Gattuso, sempre in pole per la panchina con Roberto De Zerbi per il quale il bivio resta tra permanenza a Sassuolo e futuro allo Shakhtar Donetsk e per la quale Ivan Juric non resta la prima scelta e potrebbe restare all'Hellas Verona. Sarri è sempre stato un pallino viola, ed è pure tifoso gigliato. Il cambio di rotta della Roma farà virare direzione anche a una tra Napoli e Fiorentina? Oppure sarà un'inglese, come Tottenham o Arsenal, a puntarlo?

Sezione: Calciomercato / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 17:33
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print