Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il mercato dell'Inter è fermo ma non del tutto, come conferma il vertice andato in scena fra Marotta a Ausilio nelle ultime ore. La vittoria contro la Juventus ha riacceso la scintilla nei dirigenti nerazzurri, che vedono la possibilità di conquistare lo scudetto. La premessa è la stessa: per comprare, servono le cessioni. Le speranze sono riposte in Eriksen, per il quale qualcosa si muove in Inghilterra.

Punta low cost - Qualora andasse in scena la cessione del danese, l'obiettivo sarebbe quello di acquistare una punta che abbia fisico e che attacchi la profondità. L'idea è quella di trovare un'opportunità low cost, magari un prestito fino al termine della stagione con parte dell'ingaggio pagato. Nelle scorse settimane era stato proposto Origi, che nel Liverpool sta trovando pochissimo spazio e che verrebbe lasciato andare anche a titolo temporaneo. All’epoca i discorsi non erano stati approfonditi. E allora chissà che adesso il file non venga riaperto. Restando in Italia, invece, ci sarebbe sempre il solito Papu Gomez. È vero che l’Inter non vuole (e non sarebbe nemmeno nelle condizioni) accettare le condizioni dell’Atalanta, vale a dire cessione a titolo definitivo per una decina di milioni. E la stessa società bergamasca non vede di buon occhio l’idea di rafforzare un’altra squadra dell’alta classifica. Intanto, però, il tempo passa. E, se la situazione non dovesse mutare agli sgoccioli della sessione invernale, allora i paletti atalantini potrebbero anche cadere"

Sezione: Calciomercato / Data: Mer 20 gennaio 2021 alle 11:29
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print