"L’Atalanta arriva con il morale che voleva lei, alla sfida contro il Real Madrid. La Dea può distruggere la Casa Blanca, e farlo con la propria furia e la propria classe. Che può essere talmente impetuosa da travolgere anche lei stessa. Perché il Real Madrid dalle 10 assenze - ma di cui 5 titolari - non avrà soprattutto Sergio Ramos e Benzema, i capi tribù delle notti da tregenda. E mai come adesso sarà sguarnito". Così analizza il match di Champions tra Atalanta e Real Madrid, in programma oggi al Gewiss Stadium, Tancredi Palmeri nel suo editoriale su TMW.  "Però quantomeno ne è consapevole del pericolo, e agirà di conseguenza - aggiunge -. L’Atalanta ha tutto per spingerli fino all’orlo del precipizio, ma non deve farsi ingolosire dalla voglia di dargli uno spintone furioso e poi sbilanciarsi e caderci lei nel burrone. Perché al Real Madrid di Zidane rimane quantomeno la capacità di usare l’esperienza e la testa. E allora l’Atalanta deve stare attenta a non essere ingorda, a non farsi fottere dalla propria bellezza, a utilizzare la testa anche quando la tua classe sembra essere abbastanza".

Sezione: Champions League / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 00:10
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print