L'ex trequartista della Dea Papu Gomez, ai microfoni de  “ElDesmarque” è tornato a parlare del suo addio all'Atalanta: "Se mi è dispiaciuto andare via? Certamente sì. Non avrei mai ipotizzato che sarebbe successa una cosa simile, però nella vita tutto può accadere e succede non solo nel calcio ma anche in altri settori lavorativi – confida l’argentino -. Si possono avere discussioni o divergenze, nel mio caso l'ho avuta con l’allenatore. E come spesso poi accade, ognuno poi prosegue per la sua strada”.

IPOTESI MLS: "Il mio destino con l'Atalanta? C’era la possibilità che il club potesse fare uno sforzo per me. Ho avuto grandi offerte e richieste dalla MLS, ma per ora non era mi intenzione far un passo simile nella mia carriera –  svela Gomez -. Mi sento ancora nel vivo delle mie potenzialità di espressione in un campionato competitivo e di livello come lo è la Liga spagnola. Quando ho dovuto scegliere il mio futuro, l'intento era quello di restare in Europa in uno dei top campionati, soprattutto anche per alimentare la mia presenza in Nazionale. La chiamata del Siviglia? Ho fatto di tutto per chiudere l’operazione”.

© Riproduzione riservata 

Sezione: L'angolo degli ex / Data: Lun 05 aprile 2021 alle 15:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print