"Il Trapani non può giocare: 0-3. Società nel caos: sarà esclusa?": come riferisce La Gazzetta dello Sport, il caos in Serie C è firmato Trapani, con la squadra che ieri è stata impossibilitata a scendere in campo a causa del caos societario che non rende possibile lo svolgimento dell'attività agonistica.

Il quotidiano prosegue poi: "Sembra non avere fine il calvario del Trapani. La partita con la Casertana non si è potuta disputare in quanto non è giunta in tempo utile la ratifica del tesseramento dell’allenatore Oberdan Biagioni e del medico sportivo chiamato a sostituire il dott. Giuseppe Mazzarella, medico sociale del Trapani da oltre 40 anni indisponibile per motivi di salute. L’arbitro designato, il triestino Nicolò Marini, ha atteso le 15,45 come da regolamento e poco dopo ha dichiarato conclusa la contesa. Il giudice sportivo di conseguenza infliggerà al Trapani un punto di penalizzazione in classifica e darà partita vinta per 3-0 alla Casertana che ieri ha solo fatto allenamento. Il Trapani rischia anche di essere escluso dal torneo in caso di recidiva".

Sezione: Brevi / Data: Lun 28 settembre 2020 alle 14:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print