"Non seguivamo solo noi Mattia e sicuramente avevo un'idea di prendere calciatori giovani e italiani". Il 31 luglio di due anni fa, Leonardo presentava così l'affare clou dell'estate 2018 in casa Milan: Leonardo Bonucci di ritorno alla Juventus, Gonzalo Higuain e Mattia Caldara ai rossoneri. Chi ci abbia guadagnato, a distanza di tempo, è piuttosto evidente a tutti. Oggi, una nuova pagina nella carriera del difensore centrale: Caldara è ormai prossimo a tornare all'Atalanta. Dove ha giocato la sua ultima partita in Serie A.

Cosa è successo nel frattempo? Quella bianconera è stata, in fin dei conti, una parentesi irrisoria. Una conferenza stampa, qualche allenamento, poi arrivederci anzi addio. Al Milan, un'avventura durata 155 minuti: i primi 90, in Europa League contro il Dudelange a settembre 2018. Gli ultimi in Coppa Italia contro la Lazio, ad aprile 2019. Nel mezzo: tanti infortuni, tantissima sfortuna. Troppa, per un ragazzo che era stato considerato la grande promessa della difesa azzurra del futuro. Con la sfiga, Caldara ha un conto in sospeso bello pesante. Anche in questa stagione, ha dovuto combatterla e fin qui non ha vinto lui: il conteggio delle presenze è fermo allo zero.

Eppure tornare da Gasp è un passo in avanti. Il paradosso è tutto del Milan. Perché Caldara ha avuto sfortuna, si è fermato, torna a Bergamo per assaggiare una madeleine e recuperare quello che 18 mesi gli hanno tolto. Il tempo dei rossoneri se l'è preso l'Atalanta. Due anni fa, il settimo posto degli orobici sembrava un piccolo miracolo. E davanti in classifica c'era proprio il Milan, arrivato sesto tra Montella e Gattuso. Oggi, i rossoneri restano a guardare mentre i ragazzi terribili di Gasperini si preparano a giocare gli ottavi di finale di Champions League. Cedono un 25enne scambiato due anni fa per Bonucci; lo sostituiscono con Kjaer, un 30enne che nella Dea non ha trovato spazio: comunque la si guardi, non proprio il manifesto della programmazione. Caldara fa ritorno a casa, alla ricerca del suo tempo, perduto per la sfortuna. I rossoneri chi possono incolpare?

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 09 gennaio 2020 alle 22:30
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print