Poco prima della conferenza stampa di vigilia della sfida di Champions League contro il Real Madrid, il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha parlato a Sky Sport: "Il Real è la squadra più titolata al mondo, ha maggiori introiti e blasone. Per l'Atalanta è un orgoglio incontrare un club del genere, poi viene il campo: dobbiamo pensare alla partita".

Cosa teme del Real?
"Hanno un'abitudine tale a giocare questa competizione che sono pericolosissimi anche senza alcuni giocatori. Chi va in campo è comunque un titolare. Vogliamo scendere in campo per fare bella figura".

Avete qualcosa in più del Real?
"L'entusiasmo, non abbiamo la loro abitudine a giocare queste partite ma in questi hanno abbiamo giocato contro squadre più blasonate di noi. Per noi resta un evento, abbiamo qualche stimolo in più".

La sfida arriva nel momento migliore per l'Atalanta?
"Per noi è un buon momento, per quello che stiamo facendo in campionato. Siamo in un periodo importante della stagione, abbiamo anche raggiunto la finale di Coppa Italia e ci mette nella condizione di avere un obiettivo importante fino al termine della stagione. L'unico vero grande rammarico è l'assenza del pubblico, speravamo di arrivare a questo punto dell'anno con i tifosi allo stadio ma non è stato così".

Non c'è due senza tre, dopo Ajax e Liverpool?
"Siamo stati capaci di fare imprese in trasferta che ci hanno permesso di passare il turno. Vogliamo arrivare a Madrid e essere ancora in corsa, quella di domani non è altro che il primo tempo. Al ritorno penseremo all'eventuale impresa".

Sezione: Champions League / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 13:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print