Juan Musso, ex guardiano della porta dell'Atalanta, si ritrova a un bivio cruciale della sua carriera. A 29 anni, l'argentino cerca una nuova sfida che gli permetta di tornare al centro del progetto tecnico, un ruolo che il Torino - secondo quanto appreso da TuttoAtalanta.com - sarebbe pronto a offrirgli. La squadra piemontese ha mostrato un forte interesse per Musso, desideroso di riscatto dopo essere stato scavalcato da Marco Carnesecchi, rivelazione del campionato e attuale prima scelta dell'Atalanta.

L'Atalanta, che ha investito 20 milioni per il suo cartellino dall'Udinese, potrebbe cedere il portiere dagli 8 ai 10 milioni di euro. Questo trasferimento non solo offrirebbe a Musso l'opportunità di riaffermarsi ma garantirebbe anche all'Atalanta un guadagno, avendo ammortizzato gran parte del costo iniziale.

Il Torino vede in Musso il profilo ideale per guidare la difesa, nonostante l'interesse passato del Galatasaray. La vicinanza a Genova, dove la moglie di Musso studia medicina, rende il Torino una destinazione ancor più attraente per il portiere. L'affinità tra i club, dimostrata da recenti trasferimenti di giocatori, promette di facilitare la trattativa.

PIACE ANCHE GOLLINI - Parallelamente, il Torino esplora alternative, tra cui Pierluigi Gollini del Napoli, ancora legato all'Atalanta, ma Musso rimane la preferenza principale. Con l'eventuale arrivo di Musso, il Torino si prepara a valutare altri portieri della rosa in prestito, per testarne le capacità in contesti competitivi.

E MILINKOVIC-SAVIC? Dal punto di vista economico, l'acquisto del portiere granata dal Lechia nel 2018 per 2,6 milioni di euro si è rivelato vantaggioso per il Torino - come riferito da Tuttosport -, che ha già ammortizzato l'investimento iniziale. Una vendita, anche a partire da un milione, genererebbe un profitto per il club. Tuttavia, si prevede che la cifra finale per il trasferimento superi questa soglia, con il Torino che valuta il giocatore intorno ai 10 milioni di euro. Un interesse moderato è emerso, in particolare dal campionato saudita, che vede in Vanja un'aggiunta di valore. Sergej Milinkovic, fratello di Vanja, auspica una riunione all'Al-Hilal, sebbene altre destinazioni rimangano aperte, inclusi club in Serbia, Spagna, Germania e Turchia. Nonostante un contratto esteso fino al 2026, con opzione per il 2027, le probabilità di vedere Vanja rimanere a Torino sono scarse, anche in caso di prestazioni positive verso fine stagione. Nonostante abbia ricevuto molte opportunità e la fiducia della dirigenza e dello staff tecnico, il rendimento non ha soddisfatto le aspettative.

Db Torino 07/10/2023 - campionato di calcio serie A / Juventus-Torino / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: Vanja Milinkovic Savic
© foto di www.imagephotoagency.it
Sezione: Esclusive TA / Data: Gio 29 febbraio 2024 alle 18:13
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
vedi letture
Print