"Atalanta, incognita stadio: porte chiuse e capienza limitata". Questo il titolo in taglio alto in prima pagina sul Corriere di Bergamo in riferimento allo stadio dei bergamaschi: "«Conosco bene gli ultrà dell’Atalanta e fatico ad immaginarli in curva distanziati uno dall’altro e seduti sui seggiolini, senza avere la possibilità di abbracciarsi al gol. Lo stadio e il distanziamento sociale sono in antitesi tra di loro, proprio perché lo stadio è il luogo massimo della socialità, ma ci troviamo a gestire una situazione del tutto nuova, su cui non abbiamo esperienze». Stefano Perrone, direttore operativo del Parma e consulente della Lega di Serie A per la gestione degli stadi prova ad immaginare il calcio post coronavirus".

Sezione: Zingonia / Data: Mar 05 maggio 2020 alle 13:15
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print