La sconfitta di Dortmund ha decisamente accelerato le strategie di mercato dell’Inter per gennaio. La sensazione però al momento è che non ci saranno grandi investimenti, programmati invece per l’estate. E allora proviamo a inquadrare cosa potrebbe succedere. Due sono i reparti in cui Conte chiede rinforzi: centrocampo e attacco. È qui che avrebbe voluto Vidal e Dzeko. È chiaro che in mezzo è difficile trovare giocatori che potrebbero fare la differenza. Il Barcellona non ha intenzione di cedere Vidal e quindi l’Inter sta pensando ad altre soluzioni. Matic resta un’opzione, ma non c’è la convinzione totale di fare l’operazione. Ci sarebbe De Paul, ma dopo il rinnovo del contratto fino al 2024 non basterebbero 35 milioni di euro. Castrovilli per la Fiorentina è incedibile e anche Kulusevski, di proprietà dell’Atalanta ma in prestito al Parma, ha una valutazione già molto alta. Per tutti questi motivi il nome del centrocampista per gennaio è ancora un rebus. In attacco qualcosa in più si comincia a intuire. È vero che ad anno nuovo rientrerà Alexis Sanchez, ma l’idea di prendere un’altra prima punta c’è sempre. I profili esaminati sono diversi. Una soluzione ideale potrebbe essere quella di Giroud, che ha caratteristiche simili a quelle di Dzeko. Lampard lo sta facendo giocare poco e in più il francese ha il contratto in scadenza nel giugno 2020. Per l’attacco nerazzurro sarebbe un rinforzo a costi decisamente contenuti. Un’altra idea porta a Petagna, ma la Spal è in una situazione tale di classifica che non può certo permettersi di lasciar partire uno dei suoi giocatori più importanti. Insomma in casa nerazzurra c’è fermento e magari proprio durante la sosta Conte, Marotta e Ausilio faranno un punto della situazione più approfondito. Anche a Napoli ci sono tante situazioni in ballo. Dopo quello che è accaduto martedì sera, è probabile che a giugno ci siano partenze importanti. Mertens e Callejon ora sono decisamente più lontani, ma anche il futuro di Allan, Insigne e Koulibaly è tutto da decifrare. A gennaio scorso il Paris Saint Germain è stato a un passo dal prendere il brasiliano e a fine stagione potrebbe di nuovo farsi avanti. Per quanto riguarda il capitano, bisognerà vedere cosa accadrà in questi mesi, ma allo stato attuale non si può escludere niente. Per Koulibaly in estate scatterà la clausola a 150 milioni di euro, difficile che possa arrivare un’offerta così alta. Molto dipenderà anche da come si concluderà la stagione del Napoli. In tutto questo Giuntoli continua a lavorare ai rinnovi di Milik, Zielinski e Maksimovic.

Sezione: Altre news / Data: Dom 10 Novembre 2019 alle 12:30 / Fonte: tuttomercatoweb.com
Autore: Redazione TA
Vedi letture
Print