"Mercato? Gli attaccanti sono sempre i più richiesti”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante del Chievo Verona ed ex dirigente dei gialloblù, Sergio Pellissier.

È il mercato del Papu.
“Il Papu è un attaccante di alta qualità. All’Atalanta ha dimostrato di saper fare la differenza. A questo punto però credo che debba andar via da Bergamo, è un giocatore importante: non so se troverà squadre che accontentino l’Atalanta. Cercheranno tutti di prenderlo a buon mercato”. 

In che squadra lo vede?
“Ha giocato in più ruoli, ma da punta esterna rende di più. Potrebbe fare anche il trequartista. Ci sono pochi come lui, lo prenderei sempre. In qualsiasi squadra”.

Scamacca un’idea per la Juve. Come lo vedrebbe?
“Dipenderebbe da lui. Alla Juve quando stai con i campioni cresci, però bisogna anche valutare che sta crescendo e deve per forza giocare. Al Genoa sta giocando e cresce”.

A proposito del Genoa. Mattia Destro è in grande spolvero.
“Qualsiasi giocatore se ha la fiducia dell’allenatore e della società rende di più. Se vai in difficoltà e l’allenatore ti mette in discussione perdi le tue certezze. Le qualità le ha sempre avute”.

Chi vincerà lo Scudetto?
“È un anno particolare. Il campionato non è scritto, non si sa chi può vincerlo. È il primo anno incerto dopo tanti. C’è equilibrio. C’è l’Inter, poi la Juve che è partita con un po’ di ritardo, non è facile inseguire il Milan”

Il Milan durerà?
“Me lo auguro. Apprezzo Pioli, lo conosco. Sembrava che dovesse andare via, è riuscito a dimostrare di poter competere ad alti livelli”. 

Al Milan c’è l’idea Mandzukic. Servono innesti per mantenere il primato?
“Prima il Milan era Ibra dipendente. Poi quando si è fatto male lui sono usciti altri giocatori da cui nessuno si aspettava così tanto. Non so se cambiare in corsa una squadra che sta andando bene possa essere positivo”.

Sezione: Calciomercato / Data: Dom 17 gennaio 2021 alle 23:00
Autore: Redazione TuttoAtalanta.com / Twitter: @tuttoatalanta
Vedi letture
Print